Menu Principale

Spazio Libero

Chi è online

 28 visitatori online
Cosacchi o cammelli in piazza San Pietro? Stampa E-mail

EDITORIALE DEL MESE

Gennaio 2015 (n. 109) – Stragi islamiche: tutto previsto…

LucidaMente ha iniziato il decimo anno di attività improntata alla libertà di espressione e al pluralismo proprio mentre a Parigi si compivano massacri dettati dal fanatismo e dall’intolleranza. Avremo i cammelli (e non i cosacchi) a piazza San Pietro?

Gennaio 2015: la nostra rivista si accinge al decimo anno di vita. Dieci lunghi e difficili anni, caratterizzati – riteniamo – da una straordinaria molteplicità di voci e di opinioni, proprio in nome della massima libertà di pensiero e di parola.

1-Vignetta CharlieTali principi fondamentali della nostra civiltà occidentale sono stati attaccati con sanguinaria brutalità a Parigi da militanti islamici, cullati e nutriti al centro dell’Europa. I poveri giornalisti e vignettisti di Charlie Hebdo massacrati dal totalitarismo musulmano erano chiaramente “di estrema sinistra”, anarchici, libertari, trasgressivi, provocatori. Facevano satira, anche volgare, su tutto e tutti: politici, papa, cattolici, preti, destra, neofascisti, neonazisti, ebrei, famiglie, donne, perbenisti, tv, celebrità, ecc. ecc. ecc. E, ovviamente, anche sull’islam bigotto, intollerante, fanatico. Buon senso e ragione avrebbero voluto che fossero state soprattutto le sinistre europee a levarsi contro l’islam assassino e totalitario come il nazismo…

1-Macellai islamiciIn Italia la stampa, gli esponenti, i politici di destra e di centrodestra – non certo senza qualche contraddizione, ricordando le loro posizioni del passato in favore della censura per altri casi) – si sono schierati apertamente e totalmente in solidarietà col periodico satirico francese (anche se questo colpiva senza alcuna delicatezza valori quali religione, chiesa, famiglia, patria, nazione, “normalità borghese”). E hanno pubblicato sui propri organi di stampa – a proprio rischio, come stiamo facendo noi – le vignette “islamofobe”. Ma come ha reagito la sinistra italiana e non solo, che pur dovrebbe percepire gli autori della rivista satirica francese come propri “compagni”? Ha fatto distinguo, non ha mai accostato a “terrorismo” il termine “islamico”, ha fatto a gara per ribadire che non bisogna cadere nell’“islamofobia” (come fosse un delitto avere paura di chi ti ammazza e ti toglie le libertà, l’arte, il piacere) e che l’islam è una “religione di pace” (mai letti Corano e hadith vari?)…

1-Maometto charlieInsomma, uno strano mondo, con una destra liberale e tollerante come mai, schierata a piena difesa dei principi occidentali, tra i quali l’assoluta libertà di stampa, e una sinistra che pare avere in odio tali principi. Quasi al pari dell’islam… Le voci che si levano da destra sono per di più, razionali, colte, ben documentate e ben argomentate e – dobbiamo dire quasi a malincuore – del tutto in consonanza col pensiero liberale e… laico! Tra breve avremo in tutti i paesi europei elezioni stravinte da lepenisti, leghisti, Ukip e peggio. E la sinistra sarà causa di questo disastro. Del resto, è tradizione: Mussolini, Hitler, Francisco Franco, lo stesso Berlusconi (non paragonabile, ovviamente, ai primi tre), hanno vinto sia per le divisioni e i dispetti interni delle sinistre, sia per la mancanza di un laico pragmatismo, sia per analisi politiche sbagliate, sia per non aver considerato gli umori “di pancia” dei cittadini.

1-corano merda islamEppure, sono tanti – oltre alle ormai “classiche” Oriana Fallaci e Bat Ye’Or – coloro che da anni mettono in guardia dalla vera natura dell’islam. E anche noi, nel nostro piccolo, lo andiamo facendo da qualche tempo come, nel presente numero, rispondendo a un lettore (Mediterraneo e “Medio Oriente”: chi li ha “invasi”?). Purtroppo solo pochi savi o, come capita nei casi nei quali le lenti dell’ideologia rendono ciechi e non si vuol vedere il “re nudo” (si rilegga la celebre fiaba di Andersen), i folli e i bambini si rendono conto della realtà. E sono proprio i bimbi a non capire perché il presepe sia proibito a scuola o piangono spaventati di fronte all’immagine spaventosa di un essere sottomesso di sesso femminile, infagottato in un burqa o in un niqab.

1-Charlie MaomettoGli islamici residenti in Italia sono pacifici, tolleranti e rispettano le nostre leggi? Sono disposti a “integrarsi” nella nostra civiltà? Bene. In Italia, in Europa: basta donne con niqab, chador o peggio; basta poligamia; basta prediche di sobillazione alla violenza nelle moschee; basta immigrazione incontrollata; basta menu differenziati; basta crudeli macellerie halal… Invece, si facciano rispettare le leggi dello stato e non la sharia. E, soprattutto, si conceda il permesso di soggiorno subordinandolo al reale svolgimento di un lavoro e a chi abbia studiato e accettato la nostra Costituzione, coi suoi principi di laicità, pluralismo, libertà, uguaglianza. Altri provvedimenti (per la sicurezza): controllo dei “partenti” nelle zone Isis e affini, o in campi di addestramento militare in Yemen, ecc. (anche se usano transitare per Turchia, Libano, Egitto, ecc.); arresto dei rientranti (che, evidentemente, tornano per commettere stragi); schedatura e mappatura; infiltrazione, intelligence, depistaggio… Altrimenti, ci siamo salvati dai terrori anticomunisti dei “cosacchi a piazza San Pietro” per finire col trovarci i cammelli!

1-NO SHARIA islamPurtroppo, cosa dobbiamo aspettarci dal mondo cattolico, che, per parola della sua stessa guida, Francesco I, parla di “cazzotti” da dare a chi offende la propria mamma (roba da trogloditi argentini!), quindi figuriamoci cosa deve attendersi chi “offende” dio! E cosa sperare da un governo che accoglie in pompa magna le due ineffabili Vanessa Marzullo e Greta Ramelli, due giovani che si sono inventate un fantomatico progetto “Horryaty” del quale sono componenti solo loro due, senza alcun adempimento burocratico, fiscale, amministrativo, e che, senza alcuna preparazione, si son recate in Siria, dove sono state rapite e per le quali è stato con ogni probabilità versato un riscatto dal governo italiano? Soldoni che saranno utilizzati dall’organizzazione terrorista siriana Al-Nusra, affiliata ad al-Qaida, per massacrare qualche migliaio di persone, fra le quali cristiani? E se le due ragazzotte ci avessero preso in giro?

1-IslamResta pochissimo spazio per segnalare qualche articolo di questo numero di LucidaMente. A proposito di incertezze da parte di chi dovrebbe, al contrario, essere, “sicuro”: «Come sarà il 2015? Mahhhhhh…», ovvero lo strano mugugno emesso da “esperti”, “politologi”, “intellettuali”, parlamentari… prima di iniziare a rispondere alle domande. Del resto, siamo a Lo sfacelo della lingua italiana, che, soprattutto nella sua forma scritta, è usata correttamente da sempre più pochi. Quali sono le cause? Allora, dichiara “Tenera Valse”, ex docente in un liceo romano: “Professoressa? Meglio prostituta!”. Non solo come sex worker guadagna molto di più, ma anche la compagnia è migliore e più… interessante. Sul ricorrente fenomeno dell’infanticidio per mano delle mamme, ecco due punti di vista: Madri assassine 1: che cosa sta succedendo?; Madri assassine 2: la violenza dell’inconscio. Al prossimo mese.

Rino Tripodi

(LucidaMente, anno X, n. 109, gennaio 2015)

 

Libertà di espressione!

charlie

Dona il 5xmille

Anche quest'anno è possibile indicare allo Stato di destinare il CINQUE PER MILLE dell'imposta sul reddito all'Associazione Culturale La Meridiana.
Banner
Non ti costa niente e puoi aiutarci ad organizzare iniziative e manifestazioni sempre più importanti per difendere la cultura e le tradizioni rivolesi. Basta indicare il nostro Codice Fiscale nell'apposito spazio del modello CUD, del Mod.730 o Modello Unico (Sostegno delle organizzazione non lucrative di utilità sociale).

Ciao Eluana

Per la libertà di scelta
Banner
home search