Chi è online

 9 visitatori online
La Luna Storta
Attenzione al ruscello! Stampa E-mail

Spese pazze alla Regione Piemonte, il giudice Ruscello non archivia e deciderà tra due settimane. Possibili guai in vista per lor signori?

ruscello

 
Sangue rivolese Stampa E-mail

Ho avuto l’onore di presiedere sul finire degli anni ’70 dello scorso secolo il gruppo comunale dei Donatori di Sangue Piemonte – FIDAS, che, ricordo, nasce nel 1977. Ricordo con commozione l’impegno, la passione e la dedizione di tante amiche e amici, alcuni non più tra noi, in particolare Eugenia Nuritz e Bice Musitelli.

Ricordo l’impegno di tanti cittadini che prestarono gratuitamente la loro eccellente professionalità, unita ad un’incredibile manualità (Engels li avrebbe collocati nel pantheon dell’aristocrazia operaia) quando si trattò di adattare i locali di via Adamello 17, in Borgonuovo, già utilizzati dai servizi socio-assistenziali del Comune, per renderli idonei ad ospitare un centro di raccolta sangue. Tra tutti voglio ricordare l’amico Livio Martoglio, che voglio qui salutare, che coordinò i lavori. Eravamo agli inizi degli anni ’90 e grazie alla sensibilità dei vertici dell’ USSL 25 avevamo avuto finalmente in concessione questi locali.

Successivamente – siamo sempre in quegl’anni - i miei giovani e dinamici successori, Francesco Ciriello e Luca Gallo, l’attuale presidente, resero ancora più bella e funzionale la sede, che in quell’arco temporale, ha visto la raccolta di non meno di 15 mila sacche di sangue intero (3 tonnellate e mezza il peso!).

Qui parliamo di concreto e diretto aiuto alla vita, di solidarietà vera, senza orpelli.

Ora la novità, che Luna Nuova riporta nel n. 54 del 18 luglio scorso. Dagli imperscrutabili meandri della nostra gogoliana burocrazia emerge la mancanza di un certificato di usabilità, addirittura, pare, riferito all’intera costruzione che ospita ai piani superiori alloggi di civile abitazione, e subito si avvia il rimpallo, tipicamente italiano, tra ATC, ASL e Comune e intanto la bella, sicura e funzionale sede di via Adamello 17, orgoglio dell’intera città, è interdetta all’utilizzo.

I prelievo di luglio è saltato (è venuta un’emoteca ma non è la stessa cosa). Lo stesso il 16 agosto. Non sappiamo cosa succederà il 15 settembre, il 17 ottobre, il 15 novembre e il 15 dicembre di quest’anno, date in cui sono in calendario prelievi collettivi.

Mi piacerebbe che chi istituzionalmente è preposto alla sanità pubblica facesse sentire, alta, la sua voce e disponesse i rimedi. Il volontariato sociale dà dignità ai cittadini che lo praticano e, gratuitamente e anonimamente, benefici immensi – la vita in primis – ad altri cittadini. Non è possibile lasciare le cose in questo stato.

Carlo Zorzi

055

053

 
Una Norimberga per il Califfato? Stampa E-mail

integralismo

Nel nord dell'Irak si sta combattendo una guerra terribile. Il cosiddetto  Califfato islamico - ISIS - partito dalla Siria,  occupa città, uccidendo in modo atroce gli "infedeli", in genere militari catturati e civili inermi - donne e bambini compresi.   I fondamentalisti vogliono riunire tutto il mondo arabo e non sotto la bandiera nera del loro sanguinario fanatismo religioso. Gli articoli di Domenico Quirico su "La Stampa" sono, nella loro drammaticità, illuminanti. Il mondo civile comincia  ad interessarsi della vicenda, almeno questa è la speranza.

Paradigmatica la situazione del Kurdistan iracheno, unica enclave di libertà rimasta nell'area, in cui le donne sono in prima linea a combattere. Questo è commovente nella sua drammaticità. Si può intuire anche quale sarebbe la loro sorte in caso di vittoria del Califfato.

A quando la richiesta di una Norimberga per questi fascisti assassini da parte della qui silente intellighenzia nostrana?

kurde

 
Carlo il bananiero e la politica silente Stampa E-mail

Albert Einstein diceva che non si può pretendere che le cose cambino, se continuamo a fare le stesse cose.

Carlo Tavecchio, un vero gentleman, quello delle banane del metafisico calciatore africano Opti Poba per intenderci, è stato eletto presidente della Federazione Italiana Gioco Calcio con una maggioranza schiacciante.

Se aver dichiarato, in ben altro contesto e senza conseguenze, che la pseudo-nipote minorenne di Mubarak andava affidata alla nuora di Gigi d'Alessio, non sarà certo una buccia di banana a cambiare la politica delle società di calcio.

Opti Poba è servito e con lui i sacerdoti  della politica e dello sport, a cominciare dal Matteo nazionale e dallo stratega Prandelli, che, ora silenti, hanno ingurgitato inutilmente caschi di banane.

renzi_banana


 
Minotauro, San Michele e & Stampa E-mail

La retorica del calabrese "laborioso e onesto" . Un'impietosa analisi dell'ipocrisia nazionale sulle  infiltrazioni della  'ndrangheta al nord di Nando Dalla Chiesa (da Il Fatto Quotidiano del 9.8.2014).

retorica_calabrese


 

 
« InizioPrec.12345678910Succ.Fine »

Pagina 1 di 13

Dona il 5xmille

Anche quest'anno è possibile indicare allo Stato di destinare il CINQUE PER MILLE dell'imposta sul reddito all'Associazione Culturale La Meridiana.
Banner
Non ti costa niente e puoi aiutarci ad organizzare iniziative e manifestazioni sempre più importanti per difendere la cultura e le tradizioni rivolesi. Basta indicare il nostro Codice Fiscale nell'apposito spazio del modello CUD, del Mod.730 o Modello Unico (Sostegno delle organizzazione non lucrative di utilità sociale).

Ciao Eluana

Per la libertà di scelta
Banner
home search